Nell'isola del Bronx - Cap.10

La Storia di un IO - dedicata a mio figlio e alla sua dislessia



10° EPISODIO

("La storia di un IO" è il progetto di un papà photo-reporter scritto in questo tempo fermo di coronavirus e dedicato al figlio. Un romanzo social in cui Marco, l'autore, narra le proprie avventure per il mondo, all'inseguimento dello scatto perfetto, di un viso sconosciuto, di un angolo di meraviglia da documentare. In queste parole, il racconto del mondo "di prima" e l'immagine di quello odierno si mescolano e danno vita ad una narrazione volutamente "in colonna" pensata per facilitare la lettura di chi soffre di dislessia.)


Nell’isola del Bronx Non c’è più dignità per questa umanità che ha voluto credere ciecamente solo nel verbo e nel credo dell’economia vigente. Un’economia spietata

finalizzata al profitto ad ogni costo.

Un’economia organizzata in un cartello di multinazionali e poteri forti che dettano le regole del mercato globale. Questo sistema è capace di condizionare l’economia, la politica e tutti i fondamentali della nostra vita. Tutto ciò che su questa terra si può comprare. Ossia (oggigiorno) quasi tutto! è stato comprato condizionato zittito

Questo sistema

si è saputo organizzare

in maniera tale

che non vi sia mai

un responsabile

un soggetto fisico

a cui potersi rivolgere

a cui poter imputare

un atteggiamento irresponsabile

e pericoloso.


Questo sistema

considera la difesa dell’ambiente

i diritti dei lavoratori

e quelli dei consumatori



"...come degli inutili ostacoli al perseguimento del capitalismo spinto"

Questo sistema

ha fatto si

che non vi sia

un solo stato

nel mondo globalizzato

che possa dirsi sovrano

a casa propria.


Questo sistema

ha visto i suoi albori

nell’era dell’oro nero

è da allora

che impera

sul pianeta intero.


Questo sistema

produce immondizia

rifiuti tossici

polveri sottili

micro particelle

nuove malattie.


Questo sistema

avvelena tutto

avvelena l’anima

d’ogni uomo

che si lascia incantare

dall’illusione

di una vita da vivere

secondo i dettami

della moda

o della maniera

del momento.


Questo sistema

ha saputo trasformare

il lavoro in una merce

le persone in un target

la società in individui

i diritti dei lavoratori

in un ricordo

lontano, lontano, lontano...


Il ricordo di una favola

di cui tutti

abbiamo già

sentito parlare


Questo sistema

ha creato un mondo

dove l’1% della popolazione

detiene il 99%

delle risorse del pianeta.


Questo sistema

genera ingiustizie

ruba energia

si ciba di guerre

perpetua soprusi,

diffonde l’odio.


Questo sistema

ammalia tutti

belli o brutti

ricchi o poveri

occidentali e non.


Tutti vogliono far parte

tutti vogliono vivere

nel favoloso mondo

del SuperMerkatoGlobale

dove tutto e tutti

possono apparire

commentare

dire la loro

o almeno

pensare di farlo.


Questo sistema

è fondato sui consumi

per cui tutti NOI

uomini e donne

del mondo capitalista

acquistando i prodotti

della grande distribuzione

sosteniamo e alimentiamo

il meccanismo

del SuperMerkatoGlobale.


Il meccanismo

che ci fa stare male

ci induce a desiderare

tutto ciò

che non è fondamentale!!!

Ma che ci fanno apparire

come tale.


Per soddisfare

tutti questi desideri

dobbiamo lavorare

ossia

siamo costretti a vendere

gran parte del nostro tempo

per ottenere i soldi

che ci permettono di comprare

ciò che vogliamo acquistare

vivere, mangiare

consumare!


Tutto ciò

ci fa ammalare

ci costringe ad uno stato

di stress permanente

che non ci consente

d’essere felici mai totalmente.

Marco Sasia, photo-reporter, Ideatore e Direttore dello Spazio BioDiversity @SpazioBioDiversity | Fotografie - Marco Sasia


Leggi il 1° EPISODIO

Leggi il 2° EPISODIO

Leggi il 3° EPISODIO

Leggi il 4° EPISODIO

Leggi il 5° EPISODIO

Leggi il 6° EPISODIO

Leggi il 7° EPISODIO

Leggi il 8° EPISODIO

Leggi il 9° EPISODIO


#iorestoacasa #coronavirus #covid19 #iltemposospeso #forzatedistanze #pensierieparole #amiofiglio #storiadiun_IO #economia #capitalismo #umanità #bronx #capitolo10



Iscriviti al blog, invia il tuo commento e 

se vuoi invia il tuoi testi da pubblicare 

© 2020 Powerwd By Il Tempo Sospeso