Interazioni

Il colore degli abbracci


Musica e un caro ricordo di Gian, Gian Maria Testa - Come un'America


Non sono abituata a pubblicare ciò che scrivo o a scrivere sui social, non so perchè, ma mi vergogno...

Questa quarantena, però, mi spinge in questa direzione ed allora proverò, come da ragazza, a considerarlo un diario personale.

Ce la faccio benino: posso stare senza uscire, senza andare in macchina, senza andare nel mio piccolo studio d'artista - che è a due comuni dal mio - senza aperitivi con gli amici, senza due chiacchiere e un caffè condiviso con i colleghi; sono 19 giorni che non esco, mi cerco dentro, dipingo, faccio yoga, insomma una prigione dorata!

"Quello che mi manca di più non sono le cose materiali, ma gli abbracci, qualsiasi abbraccio: quelli di condivisione, quelli di consolazione, di complicità, di affetto, anche quelli di circostanza..."

Poco prima che cominciasse tutto ciò, una amica mi disse: ' ... più che disegnare mi rilassa colorare' e dunque pensavo: ho trovato alcuni miei schizzi della suddetta materia, appunto gli abbracci. Ho provato, maldestramente, lo ammetto, a "pulirli" dalle tante linee - io mi ci trovo, ma dubito altri - in modo che chi vuole possa scaricarli dalla mia pagina Facebook, stamparli e colorarli... matite, pennarelli, pastelli, tempere ma anche ( per chi non avesse in casa nulla di tutto ciò) the, caffè, Karkadè, ma anche i cosmetici vanno bene.

P.S. Se l'idea vi è garbata, mi piacerebbe tanto che qualche abbraccio mi tornasse indietro, scaldandomi con i vostri colori.


Laura Bianchi, artista, Firenze, Cuneo | Laura Bianchi Secondome pagina Facebook

30 marzo 2020


#iorestoacasa #coronavirus #covid19 #iltemposospeso #forzatedistanze #pensierieparole #abbraccio #chiodofisso #disegno #arteecultura


Iscriviti al blog, invia il tuo commento e 

se vuoi invia il tuoi testi da pubblicare 

© 2020 Powerwd By Il Tempo Sospeso