Segnali dalla Terra

Ultimo appello


"...e adesso sono qui, dove sono possibili, cose impossibili..."

Ascolta: TERRA , Vasco Brondi


Inevitabile riflettere. Interrogarsi. Ecco. In una situazione così estrema, imprevista, incerta, preoccupante, mi stupisce, lo confesso, che tanti italiani continuino a "remare contro".

Non lo capisco. Quante critiche, parole pesanti, comportamenti presuntuosi, quante insofferenza ed arroganza...

Potremmo approfittare, tutti, di questo tempo sospeso per ritrovare ciò che davvero conta, per superare pregiudizi e preconcetti, per azzerare rancori, ripensare alle abitudini ed ai ritmi che stanno travolgendo le nostre generazioni, per esprimere nei fatti rispetto per la bellezza della natura, per il valore VITA. Dovremmo!

"Io sento - non solo io! - che questo virus è l'ultimo segnale che la TERRA sta inviandoci con obbligata violenza."

L’abbiamo costretta, la TERRA, che esiste da miliardi di anni, a difendersi da un virus "giovane" ma estremamente pericoloso e nocivo: l'uomo.


Quel microbo così insignificante e stupido, che è restato immaturo nei secoli, aggressivo nei confronti dei suoi simili, privo di rispetto per questo piccolo pianeta cui deve la vita. 

Basta guerra! Basta paura delle persone… Basta saccheggiare il suolo, le acque, la natura.

O capiamo o siamo destinati a soccombere.


Marina, Crocevie, Trapani

#iorestoacasa #coronavirus #covid19 #iltemposospeso #forzatedistanze #pensierieparole #consapevolezza #terra


Iscriviti al blog, invia il tuo commento e 

se vuoi invia il tuoi testi da pubblicare 

© 2020 Powerwd By Il Tempo Sospeso