Sidi Kaouki Quarantine - 3° episodio

La Ginestra o Fiore del deserto



Andrà tutto bene... o forse no. Forse, invece di tornare un giorno ad abbracciarci e vivere come prima, moriremo tutti. Ci aiuta a prepararci all’estinzione il pensiero occidentale, che da duecento anni ha tolto significato a cose come anima, eternità, Dio, trascendenza, verità, valori, assoluto e si  é arreso al nulla come unico principio certo. Il nulla e la poesia, l’ultima illusione di infinito prima che cali il sipario.


I Canti - XXXIV La ginestra, o fiore del deserto. Giacomo Leopardi

(...) E tu, lenta ginestra, che di selve odorate queste campagne dispogliate adorni, anche tu presto alla crudel possanza soccomberai del sotterraneo foco, che ritornando al loco già noto, stenderà l’avaro lembo su tue molli foreste. E piegherai sotto il fascio mortal non renitente il tuo capo innocente: ma non piegato insino allora indarnocodardamente supplicando innanzial futuro oppressor; ma non eretto

con forsennato orgoglio inver le stelle, né sul deserto, dove e la sede e i natali non per voler ma per fortuna avesti; ma più saggia, ma tanto meno inferma dell’uom, quanto le frali tue stirpi non credesti o dal fato o da te fatte immortali.


Per comprendere al meglio il testo, ho letto il libro di Emanuele Severino, edito da Bur, che consiglio anche a voi: "Il nulla e la poesia - Alla fine dell'età della tecnica: Leopardi"


Ale, ex avvocato, libero pensatore, Sidi Kaouki, Marocco


#iorestoacasa #dream #coronavirus #covid19 #iltemposospeso #forzatedistanze #vocidallestero #arteecultura



Iscriviti al blog, invia il tuo commento e 

se vuoi invia il tuoi testi da pubblicare 

© 2020 Powerwd By Il Tempo Sospeso