Ci vediamo "on line"

La voglia di vedere gli altri che travolge qualsiasi imbarazzo



Nell’ambiente in cui lavoro le conference call si utilizzano da circa 20 anni. All’epoca chiamavi un numero telefonico, componevi un codicillo, premevi cancelletto e voilà, venivi catapultato in una mischia di fruscii, accessi di tosse catarrosa, sciacquoni del cesso, etc..

Da circa 10 anni, con l’avvento di Skype, Zoom, Hangouts e simili, c’è anche la possibilità del video, ma che per regola non scritta non viene MAI utilizzato, probabilmente per reciproca pudicizia e imbarazzo a doversi mostrare professionali anche esteriormente.


“Uno dei (pochi) effetti simpatici del coronavirus è che questa pudicizia è completamente scomparsa: c’è una voglia di mostrarsi e di vedere gli altri che travolge qualsiasi imbarazzo.

E allora vai con barbe non fatte, discutibili acconciature di colleghe normalmente pronte per la prima della Scala, felpe improbabili con cappuccio, tazze con “Saluti da Gabicce Mare” e bambini che si inseguono sullo sfondo brandendo mazze ferrate…

Bene così… e buon lavoro a chi può lavorare, un tenete duro a tutti gli altri, ce la faremo!

#coronavirus #covid19 #iorestoacasa


P.S. Ristoratori e baristi non vi preoccupate: appena passa 'sta merda' vi faccio recuperare io con gli interessi!


Lorenzo, avvocato, Cuneo

Iscriviti al blog, invia il tuo commento e 

se vuoi invia il tuoi testi da pubblicare 

© 2020 Powerwd By Il Tempo Sospeso